Arturo Dell’Oro 100 Anni

Il I° settembre del 1917 Arturo Dell’Oro, sergente pilota 21enne della 2ª Sezione dell’83ª Squadriglia Caccia di San Pietro in Campo, muore in uno scontro aereo nei cieli di Belluno, in prossimità del Monte Pelf, località La Palazza.

Dell’Oro, dopo che la sua mitragliatrice si era inceppata per abbattere un biposto da ricognizione Hansa-Brandenburg C.I austriaco, non esita a gettarsi contro con il proprio velivolo, sacrificando la propria vita. La sua salma, e quelle dei due piloti austriaci della 45ma Compagnia aviatori del Kaiserliche und Königliche Luftfahrtruppen, il sottotenente della Riserva Leopold Müller e il caporale Stanislav Franz, furono solennemente traslate nel cimitero di Prade a Belluno.

Per questa azione gli venne assegnata la Medaglia d’oro al Valor militare alla memoria, massima decorazione militare italiana.
Alla sua memoria, il 19 giugno 1921, gli fu intitolato il Campo d’Aviazione di Pisa San Giusto. E qualche tempo dopo avvenne lo stesso per l’Aeroporto di Belluno. Molte sono le strade a lui intitolate sia in Italia che in Cile dove nacque da genitori italiani. Nel paese sudamericano gli fu intitolata anche la Scuola Italiana di Valparaiso, ubicata in Avenida Pedro Montt.

Dopo cent’anni Belluno si appresta a rendere omaggio a quell’aviatore al quale è intitolato il campo di volo militare della città con una serie di cerimonie che si terranno nei giorni 1, 2, 3 e 10 settembre. Il via sarà dato venerdì 1 alle 16 con la vernice di una mostra fotografica allestita nell’aula briefing dell’Aeroclub. In tale occasione avverrà la consegna ufficiale da parte dell’ISBREC di alcuni reperti dell’aereo di Arturo Dell’Oro. Dopo il benvenuto del vice-presidente Davide Zampieri, Roberto Sardo e Paola Zambelli interverranno sul tema: “Dalla storia al personaggio di Arturo Dell’Oro”.

Nel pomeriggio di sabato 2 dalle 16 in poi nell’hangar spazio ai bambini. Sarà presentato il libro per bambini/ragazzi e famiglie “Nina eroe di guerra. 1915-1918” e allestito il laboratorio “Costruiamo l’aereo di Arturo e creiamo ambientazioni con Nina”.

Domenica 3 alle 10 passeggiata tra storia e narrazione “Attraverso il campo di volo con Nina e Arturo dell’Oro” con arrivo a San Pietro in Campo. Nel pomeriggio alle 15 riflettori accesi su “Cent’anni fa, la guerra: aviatori, famiglie, ragazzi e bambini” con stand e laboratorio per bambini/ragazzi nell’ambito del programma di “Mussoi in festa”. Appendice domenica 10 a Castion, nel calendario di “Orti in piazza”, con i medesimi stand e laboratorio per bambini/ragazzi della domenica precedente.
Il ciclo di manifestazioni è organizzato dall’Aeroclub del capoluogo in collaborazione con l’Associazione “Trame di storia” e l’87° Club Frecce Tricolori di Belluno.

Scarica la Sua Storia: [ Clicca Qui ]

Scarica Storia Spagnolo : (ancora in procedimento)

 

Equipo de Comunicaciones Scuola

Departamente de Gestión y Comunicación SIV. scuolaoficial@gmail.com +56982306670